Lo specialista del pulito

Come Eliminare i Pidocchi con l’aspirina

pubblicato il 15 03 2007 | Comments 3

190593_4590.jpg

Photo by Davide Guglielmo

 

 

CON L’ASPIRINA E COSTA POCO

Nelle scuole imperversano i pidocchi, in particolare quelli della testa, che vivono tra i capelli nutrendosi di sangue.
C’è chi attribuisce la colpa agli extracomunitari e ai nomadi che frequentano sempre più le scuole, ma i pidocchi ci sono sempre stati.

 

Per combatterli si trovano in farmacia preparati a base di Malation e Paration, che sono insetticidi e antiparassitari tossici, specialmente il Paration.

Le dosi sono piccole, ma la tossicità  puà essere cronica, specialmente nei bambini.
Per eliminare i pidocchi si puà usare un preparato alternativo anche più efficace, a base di acido acetilsalicilico, quello con cui è fatta l’aspirina.

 

Il pidocchio non ha scheletro e l’acido acetilsalicilico ha l’effetto di indurirne la pelle, in modo tale che non puà più succhiare il sangue e muore di fame. Anche le uova non si aprono più.
Ne basta una soluzione al 2%, frizionando la testa ogni 2 o 3 giorni e puà prepararla anche il farmacista, ad un costo molto minore dei preparati a base di Paration e Malation.

 

Ma è proprio per questo che le industrie farmaceutiche non lo producono: costa troppo poco.

grazie All’unione Nazionale Consumatori

altre informazioni…..



Cosa succede se il vostro bambino prende i pidocchi.

Niente panico, qualsiasi bambino puà avere i pidocchi e il trattamento non è difficile.

Vostro figlio puà riprendere la scuola dopo che avete iniziato un trattamento efficace; infatti la trasmissione agli altri bambini non avviene se il trattamento è incominciato.

Cosa è necessario sapere sui Pidocchi della Testa

I pidocchi della testa sono piccoli insetti. I pidocchi non hanno ali e percià non possono volare: Essi si spostano da un capello all’altro, ma non possono saltare.

I pidocchi della testa possono vivere solo sulla testa delle persone. I pidocchi della testa devono nutrirsi ogni sei ore, altrimenti muoiono per disidratazione.

I pidocchi della testa si diffondono da una persona all’altra mediante contatto diretto testa a testa.

La femmina depone 5-12 uova al giorno (più di 300 nell’arco della vita). Le uova rimangono attaccate tenacemente al capello. Le uova sono chiamate anche lendini.

Le uova hanno bisogno del calore e dell’umidità  del cuoio capelluto e percià sono vitali solo se trovate entro 1,5 cm. dalla radice del capello.

Le uova che si trovano oltre 1,5 cm. dalla radice del capello non sono vitali e non hanno bisogno di trattamento.

Sul cuoio capelluto possono trovare contemporaneamente pidocchi adulti, giovani e uova.

Chiunque puà avere i pidocchi, essi non hanno preferenze per colore dei capelli, età  o gruppo etnico delle persone; anche il grado di pulizia dei capelli non ha influenza sulla presenza o meno dei pidocchi: la presenza dei pidocchi della testa non è indice di scarsa pulizia delle persone.

Solo gli insetti (adulti o giovani) possono muoversi da una testa all’altra. Le uova non si diffondono (anche se possono essere la spia della presenza di insetti).

La forfora puà essere scambiata per uova.

I pidocchi della testa sono un fastidio, ma non causano malattie.

Controllare i capelli ogni settimana

Perchè cercare i pidocchi

Una persona puà avere i pidocchi e non saperlo. I pidocchi si muovono velocemente sul capello asciutto e puà essere difficile notarli.

Prurito e trattamento della testa possono essere manifestazioni della presenza dei pidocchi della testa; molti bambini perà possono avere i pidocchi senza provare prurito; inoltre vi sono bambini che si grattano frequentemente il capo, senza avere i pidocchi.

Percià, l’unico modo per accorgersi precocemente della presenza dei pidocchi è il controllo settimanale della testa.

Trovare precocemente i pidocchi rende più facile il trattamento.

Chi bisogna controllare

Tutti i bambini che frequentano collettività  (asili nido, scuole materne, scuole elementari). Se si trovano i pidocchi, la ricerca va estesa a tutti i componenti della famiglia.

Quando cercare i pidocchi

Una volta alla settimana. Per non dimenticarsi è bene farlo sempre lo stesso giorno della settimana. Se c’è stato contatto stretto con qualcuno che ha o che ha avuto i pidocchi o se la scuola ha comunicato la presenza di casi di pidocchi, controllare ogni due giorni per 10 giorni consecutivi.

Come cercare i pidocchi.

La presenza dei pidocchi sulla testa spesso passa inosservata; la semplice osservazione dei capelli è di solito insufficiente. I pidocchi vanno cercati con molta attenzione, aiutandosi con l’apposita pettinina. L’uso combinato del balsamo per capelli e della pettinina (descritto nel paragrafo balsamo & pettinina) rappresenta il metodo più efficace per cercare i pidocchi della testa.

Cosa esattamente cercare.

Pidocchi e uova dei pidocchi (lendini).

Informazioni sulle uova€¦

Le uova dei pidocchi restano attaccate ai capelli. Quelle trovate a meno di un centimetro e mezzo dalla radice del capello sono vive e quindi devono essere trattate. Le uova attaccate al capello oltre 1,5 cm. dalla radice sono morte.

Informazione sulla pettinina per pidocchi€¦

La pettinina per pidocchi ha denti sottili e fitti; puà essere acquistata anche in farmacia.

Balsamo & pettinina

Un metodo efficace per cercare e/o trattare i pidocchi

Usando il balsamo e la pettinina per cercare i pidocchi si ottiene allo stesso tempo la rimozione dei pidocchi.

Il balsamo stordisce i pidocchi per qualche minuto e cosଠè più facile rimuoverli.

Usando il balsamo e la pettinina ogni due giorni tra un trattamento e l’altro si rimuovono i nuovi pidocchi che nascono dalle uova rimaste attaccate.

Che cosa serve

Balsamo per capelli (di colore bianco)

Un pettine normale

Una pettinina per pidocchi

Mollette per capelli

Fazzoletti di carta

Buona luce

Un vecchio spazzolino da denti (o pulire la pettinina)

Una lente di ingrandimento (facoltativa)

Ricerca dei Pidocchi con balsamo e pettinina

Pettinarsi i capelli con un pettine normale, per districarli.

Applicare il balsamo sui capelli asciutti, avendo cura di coprire tutta la capigliatura e i capelli dalla radice alla punta.

Con un pettine normale distribuire il balsamo e dividere i capelli in 4 sezioni usando le mollette.

Porre la pettinina per pidocchi a piatto sul cuoio capelluto e pettinare i capelli dalla radice alla punta. Iniziare questa operazione dalla zona più vicina alla nuca.

Asciugare la pettinina sul fazzoletto di carta dopo ogni passata. Controllare se ci sono pidocchi, in buona condizione di luce, aiutandosi eventualmente con la lente.

pettinare ogni sezione due volte finchè si è completata tutta la testa. Se la pettinina si intasa usare lo spazzolino da denti vecchio per rimuovere pidocchi e uova.

Se si sono trovati pidocchi, è necessario fare il trattamento.

Pulizia del materiale impiegato

Mettere i fazzoletti in un sacchetto di plastica, richiudendolo e gettarlo nella spazzatura.

Lavare i capelli normalmente.

Lavare i pettini in acqua bollente (tolta dal fuoco!) e sapone per 30 secondi per essere sicuri che i pidocchi siano morti. Quando l’acqua si è raffreddata, usare lo spazzolino per rimuovere eventuali detriti dalla pettinina.

Per quanto riguarda altri trattamenti specifici è consigliabile rivolgersi in farmacia.



Condividi:

commenti

  1. raf 04/06/2010

    grazie x i vostri consigli

  2. sara la pazza 09/05/2011

    i pidocchi sono piccole forme di vita aliena!!!!!!!!!sono piccoli ma micidiali,come le puzzette!!!!!!!!!forse proprio con le puzzette si possono sconfiggere!!!!!!mangiare fagioli prima del trattamento!!!!!!!!!!lun giorno una mia amica le cadevano i pidocchi nel piatto!!!!!non è 1 balla!!!!!

  3. Lo Specialista del Pulito 31/05/2013

    […] Andate a vedere anche come eliminare i pidocchi con semplicità […]

lascia un commento

Inserisci il codice di controllo *

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer