Lo specialista del pulito

Spostandosi con la bicicletta volante che ho sognato ad occhi aperti in un giorno di primavera

pubblicato il 28 03 2014 | Comments 0

 

Non sono un amante della bicicletta ma sono un sognatore.

 

Chiudo gli occhi e mi vedo a cavallo di una vecchia bicicletta, dalla prospettiva davanti e da quella dietro, dove di solito si mette il pane e il latte o il quotidiano profumato, quello di carta, come una volta, dal cestino grappoli di fiori che sgorgano come fosse una fonte di alta montagna, fresca e scintillante, fra i raggi delle ruote quelli del sole si infilano creando quel piacevole scintillio che ti viene voglia di stare li fermo a guardarci.

 

Dall’alto il mondo è diverso, ti sembra anche meglio di quello che è.In alto poi la pedalata è più leggera, fluida che ti sembra di volare, le nuvole ti sembrano panna montata e le puoi toccare, ma come i sogni appena ti avvicini si dissolvono in piccole goccioline.

 

La bicicletta ci fa stare bene e mantiene in allenamento, un ottimo sistema di risparmiare e nei casi più felici mezzo di trasporto per andare a lavorare, traffico e piste ciclabili permettendo.

 

Mi sono sempre chiesto perché quando nascevano le prime strade, paesi e città,  nessuno abbia pensato di lasciare lo spazio per far correre una comoda e salutare pista per i ciclo amatori, in  in senso e anche nell’altro.

 

Copyright © 2014 Lo Specialista del Pulito

 



Condividi:

Nessun commento presente.

lascia un commento

Inserisci il codice di controllo *

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer