Lo specialista del pulito

“AISE Charter ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario

pubblicato il 26 03 2013 | Comments 0

 

 

AISE (Association Internazionale de la Savonnerie, dè la Detergente et des Produits d’Entretien), l’associazione internazionale dei produttori di detergenti, ha creato ” Charter AISE per la pulizia Sostenibile”: partecipando a questo programma l’azienda si impegna a produrre in maniera sicura ed ecologica.

 

Inoltre, si impegna a comunicare in maniera facile come utilizzare i detergenti e a promuoverne un utilizzo ecologico.

 

AISE ha identificato degli indicatori chiave che permettono di misurare i risultati dell’azienda nelle varie fasi di un processo produttivo sostenibile.

I più significativi tra questi sono:

  • Valutazione della sicurezza delle sostanze chimiche
  • Consumo di PBO (Sostanze organiche poco biodegradabili)
  • Utilizzo di energia CO2
  • Acqua utilizzata
  • Quantità di rifiuti
  • Sicurezza e informazioni al consumatore
  • Salute e sicurezza dei lavoratori

 

Inoltre, i partecipanti al Charter devono mettere a disposizione i dati sulle proprie prestazioni economiche, ecologiche e sociali.

Dai dati di tutti i partecipanti al Charter, A.I.S.E. crea una “relazione sulla sostenibilità del settore”.



Condividi:

“EMAS ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario

pubblicato il 26 02 2013 | Comments 0

 

Questo spazio si pone come obbiettivo, quello di raccogliere tutte quelle parole che hanno a che fare con la “pulizia disintossicante” a livello ambientale.

EMAS è un sistema creato dalla Comunità Europea al quale possono aderire tutte le organizzazioni pubbliche o private che vogliono dimostrare la propria intenzione, seria, di migliorare la propria efficienza ambientale.

 

EMAS è attualmente il sistema di gestione ambientale più completo, dato che coinvolge l’intera azienda.

Ha l’obiettivo di superare le disposizioni di legge e di promuovere il continuo miglioramento dell’azienda sotto il profilo ambientale.

 

EMAS fissa dei parametri molto più restrittivi rispetto ai requisiti di legge.

La verifica delle prestazioni avviene periodicamente attraverso un esperto accreditato, il “verificatore ambientale”, che accerta il rispetto degli standard e controlla che l’azienda pubblicizzi adeguatamente i risultati.

 

I continui miglioramenti devono essere provati e pubblicati su una relazione Ambientale che viene pubblicata annualmente.

 

Come vedete delle linee guida ci vengono date anche in tema di prodotti per la pulizia, quelli che uso per me e la mia impresa hanno tutte le certificazioni di cui vi parlo su questo blog e li potete acquistare direttamente in rete QUI

 

Il Pulito ci rende felici



Condividi:

“Ecolabel” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario –

pubblicato il 15 01 2013 | Comments 0

 

Il mondo delle certificazioni è abbastanza strano, infatti come nel caso dell’ Ecolabel un’azienda che decide di produrre prodotti seguendo questo protocollo in realtà non ottiene la certificazione sul prodotto finito ma solo sui principi attivi e componenti che lo compongono.

 

A parte questo è chiaro che se devo scegliere i prodotti per pulirmi casa o la mia attività se questa certificazione è presente lo preferisco, tutti questi prodotti devono avere queste caratteristiche:

 

ECO-Tossicologia e biodegradabilità

  • Biodegradabilità totale in condizione aerobica di tutti i tensioattivi
  • Limitazioni ai tensioattivi non biodegradabili in condizioni anaerobiche
  • Limitazione ai componenti che contengono elementi tossici per le acque
  • Divieto di utilizzo di una serie di ingredienti pericolosi
  • Divieto di utilizzo di una serie di conservanti e profumi
  • Limitazione a una serie di ingredienti allergenici (R42/R43) fino allo <0,01%
  • Riduzione del contenuto di componenti organici volatili(VOC) fino a un limite non superiore al 10%
  • Limitazione dei derivati del fosforo

 

Bisogna che poi siano stati effettuati dei test di laboratorio per confrontare i prodotti tradizionali con questi chiamiamoli ecologici, infatti spesso siamo di fronte a prodotti marchiati Ecolabel ma con scarsa efficacia e allora decade il discorso.

 

Abbiamo bisogno di prodotti preparati con criteri che rispettino l’ambiente ma che puliscano seno che ce ne facciamo ? li buttiamo giù dal lavandino.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

“Ecosostenibile ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario

pubblicato il 20 11 2012 | Comments 0

Ormai tutto è rivolto a questa parolina magica, ma molti non sanno cosa significhi veramente, lo spazio dell’abecedario serve a comprendere meglio le parole che si usano nell’ambito del “pulito Disintossicante”

 

La definizione migliore l’ho trovata proprio su internet ed è quella di Ludovica Ambrogetti che la spiega cosi:

 

“L’aggettivo ecosostenibile deriva dal greco “oikia” che significa casa e dal latino “sustinere” che significa mantenere.

L’unione di queste due parole letteralmente vuol dire “mantenere le regole della casa” dove con il sostantivo”casa” intendiamo ogni realtà eco sistemica a livello sia micro sia macroscopico.

 

Quindi ne deriva che al termine ecosostenibile dobbiamo associare la seguente definizione:qualsiasi materiale, prodotto, attività o processo che nel suo divenire continuo mantenga inalterate le regole a fondamento della realtà ecosistemica in cui si trova ad essere”consentendo alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità delle future di fare altrettanto…”Rapporto Brundtland 1987″.



Condividi:

“Go Green ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario –

pubblicato il 16 10 2012 | Comments 0

 

Oggi andiamo a vedere cosa vuole dire il termine “Go Green”, lo si può interpretare anche come decisione di voler intraprendere una strada più sostenibile, perché ricordo che il percorso che porta verso il rispetto delle persone e dell’ambiente è lungo e impegnativo, non basta acquistare prodotti adeguati, quello che conta, arriva da dentro di noi, è prima di tutto un’ atteggiamento e nel caso delle attività commerciali,  il cliente lo percepisce se stiamo barando.

 

Alcune cose da fare e non fare.

 

Andare in bicicletta, a piedi o prendere un mezzo pubblico sono azioni prioritarie.

Ogni litro di carburante risparmiato equivale a 2,5 KG di anidride carbonica non emessa.

 

Quando possibile limita l’uso dell’automobile.spesso possiamo raggiungere a piedi la nostra meta.

 

Evita di viaggiare da solo in macchina:quando possibile condividi gli spostamenti per andare al lavoro con amici e colleghi.

 

Ricordati di far controllare regolarmente la pressione dei pneumatici:se le gomme sono sgonfie aumenta il consumo.L’utilizzo di pneumatici verdi o energy riduce le emissioni di CO2, l’inquinamento acustico ed il consumo di carburante.Il risparmio stimato è del 5/8 %.

 

Quando guidi, fai attenzione al piede sull’acceleratore ed evita continue accelerate e frenate: è più sicuro, più economico e più ecologico.Modera la velocità da 130 a 100 KM orari:potrai risparmiare sino al 20% di carburante.

 

In auto, quando puoi, evita l’utilizzo dell’aria condizionata:risparmi circa il 20% del carburante e puoi ridurre le emissioni di sostanze refrigeranti nell’atmosfera ancora più dannose della CO2. E’ preferibile avere una vettura con carrozzeria chiara, eventualmente con tettuccio apribile e con parabrezza non troppo inclinato (evitano il riscaldamento dell’abitacolo).

 

Copyright © 2012 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

“Whole Foods” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario –

pubblicato il 05 10 2012 | Comments 0

Foto di  Billy Alexander

 

La curiosità che è in me mi porta a parlavi di una catena di negozi americani che ho scoperto leggendo l’ultimo libro di Jovanotti, quello scritto con Franco Bolelli e che è nato dalle comunicazioni via mail durante le proprie esperienze quotidiane in giro per il mondo.

 

Il libro si intitola “Viva Tutto” e lo definirei genuino, quindi fa per me, ma veniamo al sodo.

Jovanotti, come altri italiani, è uno di quelli che per rigenerarsi e trovare nuove ispirazioni per la sua musica gira molto e soprattutto ama NY, proprio qui ha scoperto una catena di negozi che hanno puntato la produzione su alimenti genuini e soprattutto stravaganti come per esempio la prugna antinvecchiamento, caffè antimpoverimento oppure il fermento lattico antiammalamento per non parlare della proteina antistanchezza.

 

L’impostazione, tanto per intenderci, almeno nell’aspetto estetico, è un po quella che Oscar Farinetti ha dato alla propria creatura Eataly, luogo della genuinità e della salvaguardia del prodotto locale, almeno nell’intento iniziale.

 

Infatti anche lui ormai ha perso di vista la missione cui si era imposto svoltando anche su produzioni industriali anche perché i prodotti genuini e di nicchia, quelli fatti dalle mani dell’uomo, non possono diventare per tutti.

 

L’ultima volta che ci sono andato era a Torino e già si vedevano scaffali sospetti e cioè pieni zeppi di prodotti diversi fra loro ma fatti tutti nello stesso posto e dalla stessa azienda, il mio entusiasmo è calato e mi sono rifatto mangiando una pizza fatta con “farina biologica, tipo 1, di grano tenero, ottima per la produzione di pane e pizza, chiamata anche “buratto” (nome che deriva dal tipo di setaccio utilizzato), macinata a pietra naturale.

La macinazione a pietra lascia il prodotto “vivo” perché non viene surriscaldato e all’interno rimangono intatti gli oligominerali presenti naturalmente nel chicco del grano; questo procedimento fa sì che la farina sia più nutriente, più digeribile, profumata e gustosa”.

 

Copyright © 2012 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

“Eco Friendly ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario –

pubblicato il 22 06 2012 | Comments 0

 

Ecofriendly ormai si usa per tutto, case, scuole, hotels, per il turismo, prodotti, servizi.

E’ diventata una parola fin troppo usata, anche perchè spesso è solo un modo per incantare il cliente.

 

Questo perchè prima di utilizzarla, a sproposito, bisognerebbe lavorarci sopra, ma oggi voglio solo parlare del significato della parola tanto per intenderci.

 

Ecofriendly significa quindi tutto quello che fa bene alle persone, che va verso le persone e il proprio benessere sia fisico che psitico, quindi che fa stare bene, sia che si parli di architettura che di cibo e turismo la definizione sta ad indicare una certa propensione, io per esempio se devo scegliere un servizio oppure un prodotto o una vacanza ecc… prima di tutto cerco di capire se almeno ci si è impegnati in questo senso, poi decido.

 

Copyright © 2012 Lo Specialista del Pulito

 

 



Condividi:

“Mutageni ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario – nei detersivi

pubblicato il 23 04 2012 | Comments 0

 

I mutageni sono degli agenti che causano come dice la parola stessa delle
mutazioni o delle alterazioni a carico del materiale genetico.

In alcuni casi, l’azione dei mutageni non ha alcun effetto negativo, in quanto
colpisce quella parte del DNA che non è attiva; infatti pur avendo ogni cellula
un corredo genico completo, una parte dei geni non svolgono alcuna funzione
effettiva, per cui non si manifestano conseguenze a carico della salute.
Ad esempio, se la mutazione colpisce il gene che regola la produzione
delle unghie presente in una cellula dello stomaco, sicuramente la salute
dell’individuo non ne risente in quanto quel gene è inattivo;
abbiamo quindi a che fare con una mutazione silente.

 
Tali agenti però possono anche danneggiare quell’insieme codificato di
informazioni che è presente in ogni cellula e che è responsabile dei vari
processi biochimici e della trasmissione dei caratteri ereditari, provocare
dei cambiamenti nella composizione chimica del DNA, o delle alterazioni del
riarrangiamento fisico di questa macromolecola oppure causare la fusione o la
perdita di interi cromosomi.

Ogni cellula possiede dei meccanismi interni che provvedono alla riparazione
del DNA e che permettono di correggere la maggior parte delle mutazioni
prima che possano arrecare un qualsiasi tipo di danno all’organismo. Se però
le mutazioni colpiscono proprio questi meccanismi, allora il numero delle stesse
che può subire il genoma di un individuo, aumenta enormemente. continua »



Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer