Lo specialista del pulito

Si abbassa la potenza degli aspirapolvere per innalzare l’ipocrisia galoppante e strisciante

pubblicato il 05 09 2014 | Comments 0

Foto scattate dal “Polveroso”


 

E’ lo stesso ragionamento che si è sempre fatto per le automobili, pubblicizzare ed enfatizzarne i cavalli/velocità ma sulle strade la media oraria di percorrenza è nei casi  migliori di  50 chilometri l’ora.

 

Questo perché la massima preoccupazione non è mai stata quella di fare strade che abbiano una logica umana ma quella di progettare motori sempre più potenti, come se uno quando esce di casa al mattino dovesse recarsi su Marte e ha pure fretta.

Se in Europa si preoccupassero delle cose serie e la smettessero, siamo gia molto bravi in Italia, di aggiungere burocrazia e norme che come in questo caso non sono nemmeno supportate da dati certi, infatti non è affatto provato che se uso il mio aspirapolvere con una potenza inferiore ci sia poi tutto sto risparmio energetico, anche perché se per ottenere lo stesso risultato lo devo tenere acceso più tempo di che cosa stiamo parlando ?

 

Dal primo di Settembre comunque non sarà più permesso vendere aspirapolvere con una potenza superiore ai 1600 watt (ora il limite è di 1800 watt).

Visto che cerano potevano abbassare ulteriormente la potenza, per aspirare la polvere in casa ne basterebbero 3/400 di watt e se sei bravo a progettarlo anche meno visto che è una questione di “depressione”.

 

Tranquillizzo tutti i possessori del famigerato aspirapolvere travestito da folletto che in europa hanno pensato a loro (Forse perché la casa madre è “tetesca” di Germania) infatti dal 2017 la potenza verrà ulteriormente abbassata, guarda caso la porteranno a 900 watt che corrispondono alla dotazione dell’aspirapolvere di Wuppertal.

Bravi



Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer