Lo specialista del pulito

E se davvero tu vuoi vivere una vita luminosa e più fragrante

pubblicato il 12 09 2014 | Comments 0

da pedal-power.com

 

Quello che probabilmente resta il miglior disco di Lucio Battisti mi serve da ispirazione per parlare di un argomento assurdo-futuristico forse possibile, sicuramente faticoso.

 

Pensate di lavorare al PC pedalando, infatti l’energia è auto prodotta.

Certo che se in un ufficio pieno di scrivanie dovessimo applicare questa simpatica trovata avremmo bisogno anche del locale doccia se non si vuole asfissiare per il sudore abbondante che si creerebbe.

 

Ameno che un genio non riuscisse a non far puzzare il sudore, (facendo mangiare saponette alla lavanda o alla camomilla subito dopo un cornetto alla nutella e un caffè nero bollente) e magari a riutilizzarlo come fonte di energia alternativa, di certo ci sarebbe un bel risparmio economico e si svuoterebbero le palestre e le piscine e magari una persona avrebbe più tempo per leggere, mangiare o farsi una passeggiata.

 

Certo io non riesco a immaginare interi uffici che tu arrivi dentro e  vedi una batteria di impiegati vestiti come se fosse una scampagnata di quelle della domenica mattina che pedalano come matti intenti a battere il record di velocità statica e che non ti possono dare retta altrimenti salta la luce.

 

Vogliamo parlare di giacche, cravatte, abiti, gonne, scarpe vertiginose e di mascara che si scioglie come neve al sole, e poi chi lo spiega ai burocrati, che in questi giorni stanno calcolando in quanti mq un dipendente pubblico deve lavorare, che c’è bisogno di un reparto spogliatoi e possibilmente delle docce ?

 

Nell’attesa che tutto cambi rimetto sul giradischi quel bel disco di Lucio Battisti e sorrido



Condividi:

Si abbassa la potenza degli aspirapolvere per innalzare l’ipocrisia galoppante e strisciante

pubblicato il 05 09 2014 | Comments 0

Foto scattate dal “Polveroso”


 

E’ lo stesso ragionamento che si è sempre fatto per le automobili, pubblicizzare ed enfatizzarne i cavalli/velocità ma sulle strade la media oraria di percorrenza è nei casi  migliori di  50 chilometri l’ora.

 

Questo perché la massima preoccupazione non è mai stata quella di fare strade che abbiano una logica umana ma quella di progettare motori sempre più potenti, come se uno quando esce di casa al mattino dovesse recarsi su Marte e ha pure fretta.

Se in Europa si preoccupassero delle cose serie e la smettessero, siamo gia molto bravi in Italia, di aggiungere burocrazia e norme che come in questo caso non sono nemmeno supportate da dati certi, infatti non è affatto provato che se uso il mio aspirapolvere con una potenza inferiore ci sia poi tutto sto risparmio energetico, anche perché se per ottenere lo stesso risultato lo devo tenere acceso più tempo di che cosa stiamo parlando ?

 

Dal primo di Settembre comunque non sarà più permesso vendere aspirapolvere con una potenza superiore ai 1600 watt (ora il limite è di 1800 watt).

Visto che cerano potevano abbassare ulteriormente la potenza, per aspirare la polvere in casa ne basterebbero 3/400 di watt e se sei bravo a progettarlo anche meno visto che è una questione di “depressione”.

 

Tranquillizzo tutti i possessori del famigerato aspirapolvere travestito da folletto che in europa hanno pensato a loro (Forse perché la casa madre è “tetesca” di Germania) infatti dal 2017 la potenza verrà ulteriormente abbassata, guarda caso la porteranno a 900 watt che corrispondono alla dotazione dell’aspirapolvere di Wuppertal.

Bravi



Condividi:

Spostandosi con la bicicletta volante che ho sognato ad occhi aperti in un giorno di primavera

pubblicato il 28 03 2014 | Comments 0

 

Non sono un amante della bicicletta ma sono un sognatore.

 

Chiudo gli occhi e mi vedo a cavallo di una vecchia bicicletta, dalla prospettiva davanti e da quella dietro, dove di solito si mette il pane e il latte o il quotidiano profumato, quello di carta, come una volta, dal cestino grappoli di fiori che sgorgano come fosse una fonte di alta montagna, fresca e scintillante, fra i raggi delle ruote quelli del sole si infilano creando quel piacevole scintillio che ti viene voglia di stare li fermo a guardarci.

 

Dall’alto il mondo è diverso, ti sembra anche meglio di quello che è.In alto poi la pedalata è più leggera, fluida che ti sembra di volare, le nuvole ti sembrano panna montata e le puoi toccare, ma come i sogni appena ti avvicini si dissolvono in piccole goccioline.

 

La bicicletta ci fa stare bene e mantiene in allenamento, un ottimo sistema di risparmiare e nei casi più felici mezzo di trasporto per andare a lavorare, traffico e piste ciclabili permettendo.

 

Mi sono sempre chiesto perché quando nascevano le prime strade, paesi e città,  nessuno abbia pensato di lasciare lo spazio per far correre una comoda e salutare pista per i ciclo amatori, in  in senso e anche nell’altro.

 

Copyright © 2014 Lo Specialista del Pulito

 



Condividi:

Fra qualche anno i denti li laveremo connessi a internet.E le galline ?

pubblicato il 21 03 2014 | Comments 0

 

Il tempo inesorabile scivola via, irreversibile come la nostra vita.

 

Negli ultimi anni, con l’avvento di Internet abbiamo pensato che questo strumento immateriale ci potesse semplificare e liberare la vita di tutti i giorni, magari anche solo per un momento, il tempo necessario per abbassarci a raccogliere un fiore e farci inebriare dai suoi profumi.

 

Ma niente, le cose da fare, o che vogliamo fare, si sono moltiplicate e di conseguenza il nostro tempo si è di nuovo ingolfato come se si fosse ristretto, avete presente un maglione di lana infeltrito ? ecco uguale.

 

Sara davvero utile quello che ci sta arrivando dal futuro, si chiama Internet delle cose e permetterà a tutto quello che ci circonda di entrare in rete, e cosi facendo registrerà ogni nostra mossa, se applicato allo spazzolino da denti capterà nella nostra bocca se è ora di prenotare il dentista o di lavarci i denti.

Ci aiuterà anche nei movimenti da seguire visto che ne traccerà ogni direzione.

 

Anche in cucina diventerà il nostro alleato entrando nel frigorifero per segnalarci se il contenuto sta scadendo o è in putrefazione, sarà collegato al nostro supermercato preferito che in automatico ci spedirà la spesa sotto casa.

 

Ci ricorderà che è arrivato il momento di fare pulizia o di cambiare aria monitorando le particelle invisibili che respiriamo ma una delle cose che sto aspettando con più trepidazione è di poter tracciare la catena di produzione di tutto quello che arriva sulle  nostre tavole per scoprire finalmente come vengono allevate le galline e soprattutto se si nutrono di vermi beccati grazie alla zampetta che fruga nel prato o se sono state costrette a beccare attraverso una gabbia di 30 centimetri quadrati del mangime di non si sa che cosa.

Ma questo è un altro discorso e visto che è primavera sorrido.

 

 

Copyright © 2014 Lo Specialista del Pulito

 

 



Condividi:

Newsletter

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer