Lo specialista del pulito

La Cornamusa può avere problemi di pulizia

pubblicato il 21 06 2013 | Comments 0

 

Uno strumento che fin dalle prime volte mi ha affascinato, strano al punto che ti domandi come faccia ad emettere dei suoni, eppure li emette e sono anche gradevoli, ammaglianti nella versione Irlandese (uilleann pipe) che risulta essere più dolce all’udito.

 

Lo strumento composto da pelle di pecora e di mucca nelle versioni originali e di tessuto Gore-Tex nelle versioni più moderne ha recentemente creato problemi di salute a uno zampognaro, infatti nella sacca della Cornamusa si era annidato un pericolosissimo fungo che ha messo a rischio di vita l’uomo che, ci si è accorti dopo, non puliva la sacca da più di 18 mesi.

 

 

Da qui la discussione si è allargata al fatto di utilizzare la pelle di animale oppure i derivati sintetici per la costruzione della famosa sacca che andrebbe disinfettata regolarmente per evitare problemi simili.

 

Si può utilizzare un prodotto da vaporizzare all’interno oppure, come sostengono i veterani, utilizzare del miele che è anche antibatterico.

 

Se fossi un suonatore di cornamusa mi affiderei alla dolcezza del miele, ma visto che il pentagramma per me è uno sconosciuto sarà una cosa remota,  intanto si può sempre chiudere gli occhi per un istante e sognare.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Riciclare facendo parlare una sedia

pubblicato il 01 08 2011 | Comments 0

Foto di Tobias Juretzek

 

Anche gli oggetti parlano e ci irradiano la propria energia positiva o negativa in base alla forma, colore, ed il materiale con cui sono fatti.
Negli ultimi anni si sono cercati i modi più impensabili per rendere “eterni”  i vari materiali che ci circondano,  subito dopo l’utilizzo per cui sono stati creati.

Oggi mi piace andare in Germania a vedere questo creativo che si è inventato un simpatico modo per riciclare l’abbigliamento che avevamo dimenticato in un baule nel solaio o in quello che è diventato negli ultimi anni e cioè nel sottotetto.

Tobias Juretzek cosi si chiama l’artista deve aver pensato al fatto che molti di noi, soprattutto femmine, non riescono a buttare l’abbigliamento in discarica o a donarlo per beneficenza perchè hanno stretto un legame profondo come se fosse un pezzo di se stessi, a me è successo con le figurine dei calciatori Panini o i cicali (biglie) con il cuore a forma di petali.

Per questo prende 13 chilogrammi di pantaloni, maglie, calzini e li pressa imbevuti di resina in appositi stampi che gli danno la forma di una sedia, ottenendo una nuova interpretazione e visuale alle cose che ci hanno preceduto, come una sorta di terzo occhio nello stile dei fotografi.

Un pantalone mai messo, la camicia preferita, oppure una gonna dimenticata ritornano a vivere in una sorta di rivisitazione onirica e impalpabile, per non farci dimenticare da dove veniamo e chi siamo stati, perchè anche attraverso il nostro abbigliamento ci esprimiamo e presentiamo al Mondo.

 

Mi è venuta un’idea, perchè non utilizzare le mie vecchie figurine dei calciatori e le biglie colorate per creare qualcosa di simile ?

Il pulito e l’ordine ci rendono felici

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi:

Multisala – Occhiali 3D da disinfettare o buttare ?

pubblicato il 26 03 2010 | Comments 0

14 Milioni gli Italiani che nel 2009 hanno visto un film in 3D al cinema.

Tutto nasce da una circolare del Consiglio superiore della Sanità  che ha diramato una circolare agli interessati nella quale c’è scritto che i film in 3D sono sconsigliati ai bambini al di sotto dei 6 anni in quanto sarebbero dannosi per la vista.

Chiaramente stiamo parlando di probabili problemi causati dagli occhialini che vengono distribuiti in due versioni: La prima monouso e la seconda riutilizzabili previa disinfezione accurata.

continua »



Condividi:

Come Pulire una Borsa In Pelle

pubblicato il 05 02 2010 | Comments 0

Photo by web

Vecchi rimedi per risolvere in maniera veloce e sbrigativa la manutenzione della propria pelletteria.

Una delle cose più seccanti, d’inverno, è uscire con la borsa nuova e riportarla a casa macchiata di pioggia.

Questo è un vecchio metodo
Vi consiglio in questi casi di inumidire un panno bianco con benzina e di passarlo sulla borsa senza strofinare troppo forte.

Successivamente con un altro panno pulito, stendete un velo di lucido da scarpe incolore.

Lucidate con un panno di lana ed ammirate.

Ohimè, la borsa di lucertola preziosissima ha perso la sua iniziale lucentezza ?

Non vi disperate…anche a questo c’è rimedio: passate su tutta la superficie un panno su cui avrete messo un cucchiaio di olio di mandorle dolci.

La borsa ritorna nuova !!!



Condividi:

Come pulire una Webcam

pubblicato il 11 12 2008 | Comments 0

Quando ho iniziato a utilizzare il mio primo PC, questo apparecchietto piccolo piccolo, era praticamente sconosciuto ai più.

Infatti le pagine internet si aprivano alla velocità  di un Bradipo, figuriamoci se era pensabile trasmettere e ricevere delle immagini in movimento.

Si sentiva parlare di queste webcam ma in realtà  non si aveva bene l’idea di cosa fossero, non sto parlando della preistoria, ma quasi, pensate che i siti in lingua italiana disponibili, su quella che si incominciava a chiamare “la rete”, erano pochissimi e quelli che c’erano erano davvero primitivi.

Ma per fortuna siamo arrivati ai giorni nostri e possiamo usufruire di uno strumento veramente eccezionale sotto molti punti di vista, non da ultimo la possibilità  di scambiarci delle informazioni utili.

Ma arriviamo al piccolo consiglio di come pulire una webcam, che puà sempre servire.

Innanzitutto vi consiglio di fare la prima operazione che è quella di usare un aspirapolvere per aspirare la polvere che, visto le varie forme, si insinua in angoli impossibili da raggiungere con un panno.Se avete in dotazione un pennello, potete usare quello e in un attimo avrete tolto tutta la polvere dalla vostra web cam.

Successivamente con un panno in micro fibra inbevuto di acqua e soluzione detergente, leggermente sgrassante, la passate su tutta la superfice.

In fine con un cotton fioc inbevuto di alcool, pulite anche la lente.

Avete finito e buona videochat….



Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer