Lo specialista del pulito

Pulire il Gres porcellanato può diventare un incubo

pubblicato il 11 10 2013 | Comments 6

 

E’ difficile da riconoscere, eppure l’ottanta per cento delle pavimentazioni posate in Italia sono di questo materiale un po “difficile”.

 

Si può travestire di legno, marmo, granito, ceramica e molto ancora senza che ce ne accorgiamo, è un materiale resistentissimo, a prima vista facile da pulire e da mantenere pulito, ma con il passare del tempo si trasforma in un incubo, il peggiore per chi poi lo deve pulire.

 

Devo dire che a Sassuolo e dintorni, patria della produzione di ceramiche, sono stati capaci di trasformare la semplice ceramica in qualcosa di molto attraente, basta andare a vedere alcune realizzazioni per rimanere a bocca aperta.In pratica hanno preso spunto dai materiali naturali disponibili in natura come il marmo, il travertino, il granito, l’ardesia, il legno, in tutte le possibili varianti, dal colore al disegno, e non hanno fanno altro che prendere una base ceramica molto resistente appunto chiamata gres ed imprimerci a modo fotografia i vari disegni del materiale naturale che più interessa.

 

Vi chiederete adesso perché ho scelto la fotografia che vedete qui sopra, cosa centra con i pavimenti in gress ?

 

Pensate che è la spiegazione per cui questo tipo di pavimento si sporca meno facilmente ma quando è sporco può davvero diventare un incubo.

La micro porosità di un pavimento tradizionale è esattamente come un imbuto nella posizione in cui lo usiamo normalmente, infatti lo sporco si deposita facilmente all’interno della piastrella, altrettanto facilmente riusciamo a pulirlo utilizzando un normale detergente che attraverso i famosi “tensioattivi” rende lo sporco solubile in acqua.

 

Per il gres porcellanato succede esattamente il contrario, essendo l’imbuto rovesciato, lo sporco fa fatica ad entrare in profondità ma  quando arriva il momento di eliminare quello annidato, sono problemi.

 

Per la risoluzione del problema bisogna sapere quello che si fa e visto che noi, modestamente, lo sappiamo bisognerebbe almeno incominciare ad utilizzare i prodotti giusti.

 

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Cosi devono essere le fotografie quando le mandate, brava Simona

pubblicato il 10 09 2013 | Comments 6

Questo è quello che succede se la vostra lavastoviglie perde acqua durante il lavaggio e voi non ve ne accorgete immediatamente.

 

Il detersivo a contatto con il pavimento in cotto vi scioglie lo strato di cera che generalmente è steso in fase di trattamento protettivo.

 

Fate attenzione e tenete sempre a portata di mano della segatura o altro materiale assorbente che potrete usare in caso di allagamento.

 

 

no images were found

 

no images were found

 

no images were found

 

Qui le altre vostre fotografie

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

Immagini collegate:



Condividi:

Il libro è pronto “il mio pavimento in cotto” e non solo

pubblicato il 30 07 2013 | Comments 0

 

La prima cosa che ho fatto appena l’ho preso fra le mani ?

 

Portarlo al naso per assaporarne il profumo, mi è piaciuto indipendentemente dal contenuto.

 

Disponibile allo shop in forma cartacea, nei prossimi giorni sarà disponibile anche in formato elettronico sui negozi in rete.

Se lo ordinate insieme a dei prodotti presenti nel negozio il costo è di 4,69 €

Se volete solo il libro lo trovate qui

 

Grande soddisfazione e piacere, non avrei mai immaginato che pubblicare un libro potesse provocare tante emozioni, ma è sempre meglio che andare al ristorante e mangiare da schifo e bere male.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

Immagini collegate:



Condividi:

Le pietre naturali IL MARMO

pubblicato il 19 07 2013 | Comments 0

 

 

Marmo Giallo Cleopatra, Marmo Carrara, non facciamo l’elenco di tutti ma di quelli che vedete qui sopra, bastano per mettermi di buon umore.

 

Una delle cose fondamentali del “pulire” è quella di essere in grado di riconoscere immediatamente a quali materiali ci troviamo di fronte per poter decidere come intervenire senza conseguenze negative.

 

E’ importante anche per la scelta del detergente in riferimento a un determinato tipo di sporco, potremmo infatti usare un prodotto sbagliato per il pavimento e giusto per la macchia.

 

Quando si parla di “Pietre naturali” si intendono tutti quei materiali che vengono estratti in una cava.

 

Le pietre per essere utilizzate come rivestimento nelle costruzioni devono essere lavorate e successivamente trattate, specialmente se si parla di pavimentazioni.

 

I trattamenti più comuni sono la Piombatura, Cristallizzazione e Inceratura.

Queste operazioni generalmente sono eseguite da specialisti.

 

Bisogna tener presente che questo materiale teme gli acidi in quanto tende a corrodersi, un buon prodotto per la manutenzione quotidiana potrebbe essere questo.

 

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Le pietre naturali IL GRANITO

pubblicato il 19 04 2013 | Comments 0

Fra le pietre più dure utilizzate per pavimenti, risulta liscia e compatta, difficilmente accetta trattamenti con cere, anche metallizzate.

 

Per il lavaggio quotidiano va bene questo, sia se la superficie è liscia che porosa.

 

Attenzione a fare lavaggi acidi in presenza di piombature in quanto il prodotto toglierebbe la lucidatura.

 

Per i  miei gusti questa è una pietra freddissima, specialmente nelle versioni lucidate a piombo,  che non metterei mai in casa e nemmeno in giardino, potrebbe rimanere tranquillamente inglobata nella montagna dalla quale è stata estratta, d’altronde se lo usano per aggraziare le tombe ci sarà un perché, ma è una questione di gusti.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

 

 

 



Condividi:

Le pietre naturali IL MARMO è un segno indelebile, si trasforma ma non ci abbandona mai

pubblicato il 15 02 2013 | Comments 0

 

Fare bene le pulizie seguendo dei procedimenti non distruttivi esige la conoscenza di quello che facciamo.

 

La prima cosa da sapere quando abbiamo la necessità di pulire una superficie è proprio quella di capire di che materiale è composta.

 

Oggi le superfici si confondono perchè con l’avvento del gress si sono riproposte somiglianze spesso difficili da distinguere se non da un occhio attento e d’esperienza, quindi potra capitare di individuare un pavimento legnoso quando invece trattasi di gress porcellanato.

 

Il marmo è una composizione prevalente di bicarbonato di calcio ed è aggredibile dagli acidi che ne modificano l’aspetto togliendogli la lucentezza, infatti se vi sara capitato di farci cadere delle gocce di prodotto, per esempio del bagno, avrete notato rimanere il segno delle gocce o delle strisciate.

 

Di fronte a questa superficie bisogna abolire prodotti troppo aggressivi e chiamare un esperto se dovete o volete fare degli  interventi di ripristino o di manutenzione, costerà sempre di meno una buona consulenza che dover cambiare il pavimento.

 

Il marmo è eterno alcune volte un po freddo, ma se lo sapete scegliere, sarà ugualmente caldo al pari di un pavimento o rivestimento in legno, dipende dal vostro gusto, più o meno buono, ma anche qui un consiglio vi può far risparmiare soldi e delusioni.

 

Il marmo è vivo e vi accompagna tutta la vita, ci potete vedere il sole, la terra, l’acqua, le radici, il vento e il fuoco, basta fermarsi un attimo e ammirare cosa ha saputo fare la natura nell’arco di milioni di anni, mentre noi eravamo ancora polvere di stelle.

 

Per la pulizia quotidiana si può usare questo.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

I pavimenti nell’ottocento sembravano più a una stalla

pubblicato il 02 01 2013 | Comments 0

Leggendo “Breve storia della vita privata” di Bill Bryson ho scoperto come si viveva qualche anno fa.

 

Se ci dobbiamo immaginare dei pavimenti anche datati non possiamo mai arrivare a immaginare quello che erano nell’ottocento .

 

“Anche nelle case migliori i pavimenti erano di terra battuta cosparsa di paglia, ricettacolo di sputi, vomito, urina di cani e di uomini, birra versata, resti di pesce e altre innominabili sporcizie a riportarlo Erasmo da Rotterdam”.

 

In gran parte di Gran Bretagna e Irlanda i pavimenti di terra battuta rimasero in uso fino al XX secolo.



Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer