Lo specialista del pulito

Le salviettine umidificate sono morbide, profumate e alleate degli idraulici

pubblicato il 19 10 2013 | Comments 0

 

Alleate anche delle grosse cisterne puzzolenti che poi devono intervenire per sturare le fogne.

 

La confezione è accattivante, tipo soffice plastificato, inizialmente create per i neonati sono diventate compagne di viaggio ma anche fra le mura domestiche degli adulti.

 

Hanno il profumo che ti viene voglia di mangiarle possibilmente non usate, morbide e inumidite comode da passare come fosse una carezza vellutata sul deretano, la comodità sta nella resistenza all’abrasione.

 

Il problema è che spesso non vengono buttate in apposito contenitore ma gettate nello scarico del bagno dove solitamente ci andrebbe solo la carta igienica.

Questo sta creando problemi alle fogne che si intasano per il tappo che si viene a creare, senza considerare l’impatto a livello di ambiente, visto che queste morbide salviettine sono fatte di plastica.

 

Va bene usarle ma almeno cerchiamo di buttarle nel contenitore e se non l’abbiamo corriamo a procurarcene uno eviteremo di dover chiamare, e pagare profumatamente, una cisterna che dovrà sturare la fogna.

 

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Il lungolago di Lovere in provincia di Bergamo gradevolmente rinnovato

pubblicato il 20 08 2013 | Comments 0

I cestini li hanno messi, cerchino i fumatori incalliti, che non sono ancora passati al fumo elettronico, di utilizzarli per non degradare un incanto.

 

Per quelli che, presumo dopo la mezzanotte, scelgono questo posto per un passeggio romantico che inevitabilmente suggerisce lo sguainamento della sciabola, di non lasciare sparpagliati i segni della battaglia.

 

Che poi uno ci rimane male perché non era lui, o era appena li sopra, al ristorante, accontentandosi di un Brut millesimato.

 

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

 



Condividi:

Il libro è pronto “il mio pavimento in cotto” e non solo

pubblicato il 30 07 2013 | Comments 0

 

La prima cosa che ho fatto appena l’ho preso fra le mani ?

 

Portarlo al naso per assaporarne il profumo, mi è piaciuto indipendentemente dal contenuto.

 

Disponibile allo shop in forma cartacea, nei prossimi giorni sarà disponibile anche in formato elettronico sui negozi in rete.

Se lo ordinate insieme a dei prodotti presenti nel negozio il costo è di 4,69 €

Se volete solo il libro lo trovate qui

 

Grande soddisfazione e piacere, non avrei mai immaginato che pubblicare un libro potesse provocare tante emozioni, ma è sempre meglio che andare al ristorante e mangiare da schifo e bere male.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

Immagini collegate:



Condividi:

Un nuovo modo di guardare al pulito rivolto a Professionisti, Privati ed Aziende

pubblicato il 12 07 2013 | Comments 0

 

Cosa fa Lo Specialista del Pulito e a chi si rivolge.

 

PROFESSIONISTI

Progettare ambienti prendendo in considerazione anche l’aspetto della facilità di pulizia, sia dal punto di vista di accessibilità che di strumenti e prodotti, capita che senza volerlo, ad opera finita, alcune parti risultino poco accessibili e che quindi richiedano molte energie anche a livello economico per poterle mantenere in uno stato decente.

Se calcoliamo la durata di un immobile potremmo valutare il risparmio che ne può derivare.

 

Lo specialista del pulito vi può dare la propria visione proprio in funzione di queste problematiche, potrete cosi offrire ai vostri clienti un servizio innovativo e di valore anche perché potrà essere preparato un vero e proprio manuale di manutenzione corretta dell’intero abitato.

 

PRIVATI

Lo specialista del pulito vi consiglia le attrezzature e i prodotti più giusti per la pulizia di casa vostra e ve li viene a spiegare a casa. Inoltre può monitorare le giuste operazioni di pulizia che avete affidato a terzi.

 

ATTIVITÀ

L’identificazione di un’attività passa anche da un buon impatto sotto l’aspetto della gestione del pulito, lo specialista vi affianca nella scelta dei prodotti ed attrezzature migliori sul mercato.

 

Vi può fare la programmazione dei vari interventi gestendoli direttamente oppure vi può fare semplicemente da controllore, monitorando il lavoro di altri.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Quando fa caldo ci lamentiamo, quando fa freddo ci lamentiamo e le stagioni non sono più quelle di una volta

pubblicato il 05 07 2013 | Comments 0

 

Io ho una regola che raramente transigo.Non guardo mai il telegiornale, questo mi aiuta a stare meglio e anche le temperature che si susseguono naturalmente, come succede da qualche migliaio di anni, le vivo in serenità.

Mi capita di sudare l’estate e avere un pò di male alla gola in inverno ma è naturale che sia cosi.

 

Quando fa molto freddo si usa riscaldare le nostre abitazioni attraverso il riscaldamento convenzionale o a pavimento mentre per le temperature alte si utilizza un climatizzatore rinfrescante, nelle versioni più evolute, anche riscaldante.

 

Questi sistemi dovrebbero essere mantenuti in perfetta efficienza e puliti con regolarità per garantirne il perfetto funzionamento e per evitare che diventino dei potenziali inquinanti dell’aria che respiriamo.Non c’è molta attenzione su questo argomento, infatti, mi capita di vedere questi apparecchi e scorgere una chiara trascuratezza a livello di igiene che danneggia anche l’effetto estetico.

 

Calcoliamo che quello che si vede è solo una piccolissima parte della realtà, soprattutto se parliamo di grandi impianti come possono essere quelli dei centri commerciali che sono per la maggior parte invisibili in quanto corrono alti al di sopra del soffitto:

Tanto per intenderci sono quei grossi tubi di color grigio chiaro che percorrono in lungo e in largo lo spazio che percorriamo quando, nelle giornate afose, andiamo a cercare un’oasi nel deserto.

 

Per mantenere puliti questi impianti bisognerebbe effettuare delle ispezioni periodiche con microtelecamere in grado di verificare l’eventuale accumulo di sporcizia sulle pareti e di conseguenza intervenire con la pulizia.

 

Da oggi più attenzione alla pulizia degli impianti che ci permettono di stare a una temperatura ideale per vivere bene.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Il veleno dell’ Eternit nascosto anche nei prodotti di tutti i giorni

pubblicato il 14 06 2013 | Comments 0

 

Ogni volta che leggo Stefano Cingolani scopro cose che sarebbe meglio non sapere.Le particelle dell’ Eternit sono 1200 volte più piccole di un capello e dopo averne sparso dappertutto si sono accorti che erano mortali. Probabilmente lo sapevano e hanno fatto finta di nulla per interessi ben visibili e per prendersi il tempo di reinventarsi nuovi mercati, uno dei quali l’abbiamo conosciuto molto bene perché per anni al polso se non avevi uno Swatch (orologio in plastica variopinto) non eri nessuno.

 

“Ferri da stiro, tetti, guanti da forno, schermi cinematografici, filtri per pipe e sigarette mentolate, asciugacapelli, carrozze ferroviarie, navi, vernici, assorbenti interni, scuole, linoleum, tubature, scappamenti o freni per auto, canne fumarie, guanti e vestiti ignifughi, persino i ripiani dei forni per il pane e la pizza o i filtri per il vino, tutto sprigionava la polvere grigiastra che fa impazzire le cellule. Ogni nostro gesto, inconsapevole passo verso l’abisso,
riempiva di franchi svizzeri le casse della famiglia Schmidheiny”.

 

Come spesso capita in nome del progresso e del commercio si è disposti a fare qualsiasi cosa, la domanda che mi pongo a questo punto è che non stia succedendo la stessa cosa con altri prodotti e sostanze che fra qualche anno incominceranno a dirci che sono nocive, non lo sapevate prima, non potevate fare ricerca in maniera alternativa e non direttamente sui nostri corpi e sulle nostre menti.

 

Anche per molte sostanze contenute nei detersivi per la pulizia della casa c’è il sospetto che vi siano sostanze pericolose e spesso utilizzate senza conoscerne gli effetti a lungo termine sul nostro corpo, infatti per mantenere i prezzi di produzione sempre più bassi non vengono svolte adeguate ricerche, che necessitano di tempi lunghi, e cosi si continua a spargere “veleni” che il nostro organismo assimila piano piano.

 

Per cercare di proteggerci sarebbe bene usare detersivi  creati seguendo delle regole che ci tutelino visto che i prodotti per la pulizia dovrebbero servire per renderci la vita più gradevole.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

 



Condividi:

Le verruche si eliminano con un estratto naturale

pubblicato il 31 05 2013 | Comments 0

Salici piangenti in riva al lago di Endine in provincia di Bergamo

 

Quando capita di passare vicino ad un salice piangente, magari in riva al lago, un po mi emoziono.Mi capita sempre e non so darmene una ragione, ma va bene cosi non è mica una brutta cosa, anzi ben venga.Fino a quando riusciamo ad emozionarci è un bel segno, può capitare in ogni momento e in ogni luogo con chiunque ma non con tutti.

 

Un albero, un fiore, un tramonto di quelli rossi sfumati di bianco nuvola, i bambini che giocano o l’amata che guarda dalla finestra, assorta, un paesaggio incantato, una frase racchiusa in un libro, per fortuna tante sono le occasioni, basta saperle cogliere.

 

A volte siamo talmente staccati dalla realtà e dalla natura che non arriviamo nemmeno a pensare che le piante e i fiori hanno sempre avuto un potere immenso in grado di guarirci da molti disturbi psico fisici ripulendo il nostro organismo in maniera naturale, e allora vi sarà capitato di andare in farmacia e il farmacista comincia a farvi tutta la storia dei tipi di verruche che hanno colpito, guarda caso, tutta la sua famiglia fino ad arrivare, per i casi più gravi all’intervento chirurgico.

 

Come capita spesso è una questione di informazioni, ci rivolgiamo al farmacista perché pensiamo sia l’unico modo per risolvere i nostri problemi quotidiani senza pensare un attimo alla natura che ci circonda.Infatti molte erbe e piante che incontriamo quotidianamente lungo viali o boschi ci possono aiutare, ripulendo e disinfiammando il corpo in maniera naturale e senza svuotarci il portafogli e aggredire il nostro organismo.

 

Non voglio di certo prendere il posto del vostro farmacista ma solo parlarvi del mio vissuto, infatti parlo di cose che conosco direttamente o che ho provato, in questo caso parliamo di verruche che, specialmente in estate si possono prendere semplicemente andando in piscina o in un bagno pubblico.

 

L’estratto liquido del salice piangente vi permette di eliminarle senza problemi e senza andare mille volte in farmacia, basta un salto in erboristeria e vedrete che funziona.

 

Andate a vedere anche come eliminare i pidocchi con semplicità

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito

 



Condividi:

Case di legno che passione

pubblicato il 17 05 2013 | Comments 0

 

Vi ho già parlato di case di legno in questo articolo, oggi un altro video che ho girato sempre  a Aprica dove sono andato a visitare le case di legno costruite da Silverio.

 

Il mercato delle abitazioni quando riprenderà in maniera decente sarà indirizzato prevalentemente a questo tipo di case, ovvero quelle costruite nel rispetto dell’ambiente, fin dove è possibile.In questo video potete vedere il sistema di ancoraggio del legno utilizzato per le pareti e i soffitti di una casa costruita seguendo i criteri del naturale.

 

Oltre alle abitazioni residenziali si possono costruire anche hotels, case di cura, scuole e centri benessere: in pratica ogni aspetto e situazione del vivere quotidiano si possono inserire in questo nuovo concetto, dico nuovo perché fino a poco tempo fa si è molto parlato di questo argomento ma in pochi trasformavano le ciance in realtà, preferivano vivere di rendita.

 

L’aria ormai è cambiata e si sta trasformando rapidamente, tutti quelli che vorranno costruire nei prossimi anni sara bene si diano una mossa e si informino nella maniera più completa sui nuovi concetti del costruire altrimenti saranno spazzati via.

 

Al centro di tutto deve esserci l’uomo, tutto il resto è un contorno che deve servire a creare e mantenere la qualità della vita più sana possibile.Puntare ai concetti del naturale utilizzando legno, pietre, vetro, acciaio e tutti quei prodotti che arrivano dalla natura.

 

Ricordiamoci che dopo aver costruito case di questo tipo le dobbiamo pulire seguendo gli stessi criteri perché altrimenti non avremo capito nulla spinti solamente dalla moda del momento, pulire in maniera rispettosa si può basta utilizzare i prodotti adeguati.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Comunicare al tempo di internet senza farsi assorbire dalla rete

pubblicato il 12 04 2013 | Comments 0

 

Uno strumento ormai indispensabile per informarsi in tempo reale senza  recarsi in edicola. Ti svegli, vai in bagno e ti lavi la faccia, vai in cucina e prepari il caffè e, nell’attesa,  scarichi il tuo quotidiano preferito  che  alle  6 del mattino è  già bello che pronto; l’unica sua pecca è l’essere asettico,  senza profumo, freddo, piatto.

Di conveniente abbiamo la velocità e la portabilità che nel mondo che corre a mille all’ora può essere una cosa utile.Oggi vorrei parlare di come si può utilizzare  internet in maniera non dispersiva.

 

Nell’oceano di informazioni presenti sulla rete ognuno di noi dovrebbe avere un punto di riferimento per ogni argomento che interessa.

In Italia si fa tanto parlare di rete, blog e social network nonostante molti siano ancora in parte impreparati oppure non possiedano una connessione accettabile. Manca la conoscenza dello strumento anche se noto, per esempio, che gli acquisti tramite Internet cominciano ad aumentare grazie ad una maggiore fiducia , ma siamo solo all’inizio. Anche l’utilizzo dei social network potrà migliorare ma solo nel momento in cui diminuiranno animali vari e pietanze in eccesso.

Alcuni blog potranno diventare anche a pagamento.

 

Se per esempio avete come punto di riferimento il mio blog sull’argomento “pulito”, potrete in ogni momento trovare non solo risposte ma anche prodotti e attrezzature per tutti i problemi inerenti  le pulizie senza mettervi a girare invano.

 

Infatti avrete notizie utili sui prodotti per  lavastoviglielavatrice e per le pulizie di tutti i giorni, compresi gli accessori, andrebbero acquistati una volta all’anno con un semplice click. Cosi facendo si avrebbe anche l’esatta consapevolezza di quanto si spende senza mettere nel carrello della spesa, ogni volta che ci si reca al supermercato, il nuovo ritrovato che spesso è la copia del precedente diverso solo nell’etichetta.

 

Prima di acquistare su internet è bene sapere che  il soggetto venditore sia facilmente rintracciabile, quindi bisogna che ci sia l’indirizzo, un recapito telefonico e la mail. Bisogna leggere attentamente le condizioni di vendita che devono essere scritte in modo chiaro e leggibile rispettando le normative vigenti.

Nel mio caso, chi acquista non riceve solo prodotti o attrezzature ma usufruisce della mia esperienza e dei miei consigli su come utilizzare al meglio quanto acquistato.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

“AISE Charter ” Le parole dell’eco sostenibilità – abecedario

pubblicato il 26 03 2013 | Comments 0

 

 

AISE (Association Internazionale de la Savonnerie, dè la Detergente et des Produits d’Entretien), l’associazione internazionale dei produttori di detergenti, ha creato ” Charter AISE per la pulizia Sostenibile”: partecipando a questo programma l’azienda si impegna a produrre in maniera sicura ed ecologica.

 

Inoltre, si impegna a comunicare in maniera facile come utilizzare i detergenti e a promuoverne un utilizzo ecologico.

 

AISE ha identificato degli indicatori chiave che permettono di misurare i risultati dell’azienda nelle varie fasi di un processo produttivo sostenibile.

I più significativi tra questi sono:

  • Valutazione della sicurezza delle sostanze chimiche
  • Consumo di PBO (Sostanze organiche poco biodegradabili)
  • Utilizzo di energia CO2
  • Acqua utilizzata
  • Quantità di rifiuti
  • Sicurezza e informazioni al consumatore
  • Salute e sicurezza dei lavoratori

 

Inoltre, i partecipanti al Charter devono mettere a disposizione i dati sulle proprie prestazioni economiche, ecologiche e sociali.

Dai dati di tutti i partecipanti al Charter, A.I.S.E. crea una “relazione sulla sostenibilità del settore”.



Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer