Lo specialista del pulito

Le macchie non sono impossibili da togliere

pubblicato il 25 10 2013 | Comments 0

 

 

Mutande macchiate, strofinacci unti e bisunti possono essere un problema.

 

La tovaglia di una serata allegra e innaffiata dal buon vino che sbadatamente si rovescia e lascia un ricordo quasi indelebile.

 

I ragazzi che giocano a calcio su quei bellissimi campi erbosi che quando uno di loro per fermare l’avversario scivola per qualche metro ed era una giornata piovosa.

 

Il caffè della mattina (peppina) che inevitabilmente cade, anche se sotto forma di gocce sulla bellissima tovaglia di fiandra.

 

Che dire del pizzaiolo che preparando gli ingredienti base di quello che si trasformerà in uno dei prodotti più amati, la pizza, possibilmente quella lievitata in modo naturale e che quindi non lievita di notte nello stomaco, e che ti fa saltare fuori a prosciugare le fontane.

 

Le macchie sui tessuti sono sempre tenaci e vanno trattate in maniera appropriata, il percarbonato puro è in grado di risolvere questo problema basta pretrattare per una notte in una vaschetta il tessuto da smacchiare ed il gioco è fatto.

 

Ottimo sbiancante all’ossigeno attivo. Si decompone in sostanze normalmente presenti in natura

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come lavare un maglione in Cashmere e ritornare bambini

pubblicato il 08 03 2013 | Comments 0

 

Confezionato nella carta del pane, quella che frizza fra le mani, quando lo apri è morbidissimo che ti sembra di essere al luna park quando eri bambino e girando sulle giostre in tondo, cercavi di afferrare lo zucchero filato,  che è quasi come cercare di prendere una nuvola.

 

 

Quando poi lo indossi ti viene subito voglia di abbracciarti dal tanto che è morbido e la sensazione è quella di quando, sempre da bambino, perché poi crescendo sembra che non si faccia più, prendevi fra le braccia quegli orsi polari enormi che di solito si vedono nei cartoni animati della Walt Disney che ti viene voglia di averne una famiglia intera dal tanto che sono soffici.

 

 

Ormai anche i maglioni di pregio come quelli in Cashmere si possono trovare ad un prezzo accessibile, per questo aumenta la necessità di sapere come lavarli senza distruggerli e mantenerli come nuovi.

 

 

Il lavaggio a mano è il metodo raccomandato per lavare qualsiasi capo d’abbigliamento in cashmere, questo sistema ne allungherà la  vita. Il cashmere tende ad ammorbidirsi con ogni lavaggio, questo infatti permette alle fibbre di sbocciare come un campo di fiori a primavera.

 

Con questi semplici accorgimenti il cashmere vi accompagnerà per anni.

 

1.     Lavare gentilmente in acqua tiepida con un sapone delicato (anche uno shampoo va bene) e risciacqua bene in acqua della stessa temperatura. Fai molta attenzione, il cashmere bagnato può indebolirsi o perdere la forma. Mai strizzare il cashmere. Schiacciare gentilmente l’eccesso d’acqua dal capo.

2.     Supportando il peso del capo, stendilo su un asciugamano asciutto. Dai forma al capo e arrotola delicatamente l’asciugamano. Premi delicatamente per rimuovere l’eccesso d’acqua e ripeti il processo con un altro asciugamano asciutto.

3.     Stendi il capo su una superficie piana sopra un asciugamano asciutto finchè non si è completamente asciugato.

4.     Una volta che il tuo capo di cashmere è asciutto, piegalo delicatamente. Ricordatevi di non  appendere mai un capo in cashmere.

Riponilo steso in un cassetto o scaffale.

 

Copyright © 2013 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come pulire una maglietta colorata sporca di Sugo

pubblicato il 31 05 2010 | Comments 0

Oggi i consigli pratici per tutti i giorni, e cioè gli accorgimenti necessari a quelle persone che per la prima volta hanno a che fare con sporco difficile, in questo caso sto parlando di togliere delle macchie di sugo da una maglietta colorata.

 

  • Prima di tutto dovete bagnare il punto interessato con acqua calda.
  • Insaponare bene, sfregando più volte, la macchia con del sapone di marsiglia.
  • Procurarsi uno sgrassatore e spruzzarlo sulla macchia avendo cura di massaggiare ancora un attimo la macchia.
  • Per concludere passate la vostra maglietta colorata in lavatrice a 40 gradi.
  • Fare asciugare.

 

Copyright © 2010 Lo Specialista del Pulito


Condividi:

Come pulire una maglietta colorata sporca di Cioccolato

pubblicato il 07 04 2010 | Comments 0

Con l’arrivo della Primavera si ha voglia di abbigliamento colorato proprio come si appresta a fare la natura che ci circonda.

Gite e picnic stuzzicano la voglia di stare all’aria aperta e con la Pasqua si pensa anche al Cioccolato ma soprattutto a mangiarne il più possibile almeno per i più golosi.

Capita perà che sbadatamente ci si possa macchiare la maglietta preferita proprio con questo prelibato prodotto del cacao e quindi come fare per rimediare ?

Prima di tutto dovete bagnare il punto interessato con acqua calda.

Insaponare bene, sfregando più volte, la macchia con del sapone di Marsiglia.

Prendete uno sgrassatore e spruzzate sempre sulla macchia facendo dei bei massaggi circolari sulla macchia.

Per concludere passate la vostra maglietta in lavatrice a 40 gradi e fate asciugare.

 

Copyright © 2010 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come pulire una maglietta colorata sporca di Inchiostro

pubblicato il 27 11 2009 | Comments 0

 

Oggi mi voglio dedicare ai consigli pratici di tutti i giorni, e cioè gli accorgimenti necessari a quelle persone che per la prima volta hanno a che fare con sporco difficile, in questo caso sto parlando di togliere dei segni di inchiostro da una maglietta colorata.

  • Prima di tutto dovete bagnare il punto interessato con acqua calda.
  • Insaponare bene, sfregando più volte, la macchia con del sapone di marsiglia.
  • Procurarsi uno sgrassatore, sempre sapone di Marsiglia  e spruzzarlo sulla macchia avendo cura di massaggiare ancora un attimo la macchia.
  • Per concludere passate la vostra maglietta colorata in lavatrice a 40 gradi.
  • Fare asciugare

 

Copyright © 2012 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come pulire una maglietta colorata sporca di Erba

pubblicato il 12 08 2009 | Comments 0

Oggi mi voglio dedicare ai consigni pratici di tutti i giorni, e cioè gli accorgimenti necessari a quelle persone che per la prima volta hanno a che fare con sporco difficile, in questo caso sto parlando di togliere dei segni d’Erba da una maglietta colorata.

  • Prima di tutto dovete bagnare il punto interessato con acqua calda.
  • Insaponare bene, sfregando più volte, la macchia con del sapone di marsiglia.
  • Procurarsi dello sgrassatore, sempre sapone di Marsiglia  e spruzzarlo sulla macchia avendo cura di massaggiare ancora un attimo la macchia.
  • Per concludere passate la vostra maglietta colorata in lavatrice a 40 gradi.
  • Fare asciugare.

 

Copyright © 2009 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come pulire una maglietta colorata sporca di Vino

pubblicato il 14 04 2009 | Comments 0

Oggi mi voglio dedicare ai consigli pratici di tutti i giorni, e cioè gli accorgimenti necessari a quelle persone che per la prima volta hanno a che fare con sporco difficile, in questo caso sto parlando di togliere delle macchie di Vino da una maglietta colorata.

  • Prima di tutto dovete bagnare il punto interessato con acqua calda.
  • Insaponare bene, sfregando più volte, la macchia con del sapone di marsiglia.
  • Procurarsi dello sgrassatore, sempre sapone di Marsiglia  e spruzzarlo sulla macchia avendo cura di massaggiare ancora un attimo la macchia.
  • Per concludere passate la vostra maglietta colorata in lavatrice a 40 gradi.
  • Fare asciugare.

 

Copyright © 2009 Lo Specialista del Pulito



Condividi:

Come pulire “La Maglietta della passione” di Gianluca Nicoletti Melog

pubblicato il 31 03 2008 | Comments 0

n1188295138_30026965_354.jpg

Photo by Melog

 

Uno dei programmi radiofonici che preferisco da sempre.

 

E’ condotto da Gianluca Nicoletti e va in onda su Radio24.

Da qualche mese ha lanciato un’iniziativa simpatica e accattivante e cioè quella di regalare, a chi se la merita, una meravigliosa Maglietta Della Passione personalmente dedicata e autografata dall’autore.

 

Molte persone fanno a gara per farsela regalare e molte alte se la comprano, una maglietta che è stata in grado di risvegliare antichi sapori e nuovi stimoli, pensate che è stata avvistata anche nei cimiteri e ad alcuni funerali, insomma un successo forse insperato o forse programmato, sta di fatto che come spesso capita a Melog si sono scatenai una girandola di interventi a favore e contro la Maglietta della Passione.Venerdi scorso per esempio, in una telefonata ricevuta da Gianluca Nicoletti, una signora attempata, con voce da quarantenne, mi ha profondamente commosso durante il suo intervento mentre riceveva l’ambito omaggio, per non parlare del signore di origine sarde che si è inventato una poesia in stile Tenores di Bitti pur di vincerla.

 

Per i fortunati possessori di questo ambito “Oggetto della Passione” è incominciata a sorgere spontanea una domanda, ma la posso lavare visto che è stata autografata con un fantastico pennarello nero?

State tranquilli la Maglietta della Passione è assolutamente lavabile senza correre il pericolo di perderla per sempre, naturalmente con le dovute attenzioni che si rivolge ad un cotone di qualità  e cioè senza usare acqua troppo calda.

 

Cosi facendo la passione si rinnoverà  all’infinito………



Condividi:

Come pulire un cappello di paglia

pubblicato il 08 06 2007 | Comments 2

strawhat.jpg

L’estate è veramente comodo, ma quando si sporca non si sa come fare per pulirlo…….

E’ semplice:Strofinatelo con una spazzola inumidita in una soluzione di acqua e succo di limone in parti uguali.

Tamponatelo con un panno di cotone e lasciatelo asciugare al sole.



Condividi:

Come Togliere la Cera da Indumenti

pubblicato il 02 05 2007 | Comments 9

708902_624463481.jpg
Photo by Scott Snyde

La moda o la necessità  di affidarci ai profumi per migliorare il nostro stato psicofisico ci porta senzaltro ad utilizzare le candele profumate, per il nostro ufficio o nell’ambiente che riteniamo ci possa far sentire meglio.

Puà capitare di sporcare degli indumenti con della cera calda, che quindi non si stacca tanto facilmente.
Ma il rimedio c’è….

COSA VI SERVE:

  • Della carta assorbente, quella che si usa per la penna stilografica,
  • Un ferro da stiro e un attimo di pazienza.

PROCEDIMENTO

  • Scaldate il ferro da stiro che dovete usare a secco.
  • Individuate il punto da pulire.
  • Appoggiate sulla macchia di cera la carta assorbente.
  • Passate il ferro da stiro caldo sulla carta assorbente facendo attenzione a non entrare in contatto diretto con l’indumento in questione.
  • Praticamente il ferro scioglierà  la cera e la carta assorbente la toglie.


Condividi:

Ecoitalia evolution s.r.l. Via Roma, 9 24020 Songavazzo BG PI 03781370162 CF 03781370162 Tel.3487919400 | [javascript protected email address] || privacy | credits
Twitter widget by Rimon Habib - BuddyPress Expert Developer